Cerca
  • Maniola Smart Sensing

Inquinamento luminoso: un focus su cause e soluzioni

L’inquinamento luminoso è una delle forme di inquinamento più sottovalutate. Eppure, l'alterazione della quantità naturale di luce presente nell’ambiente notturno ha conseguenze profonde sugli ecosistemi e sulla nostra salute.

Quali effetti su animali ed ecosistemi?

La luce notturna influenza il normale ciclo di vita sia di singoli animali che di interi ecosistemi. "Molte specie, come microbi, piante e molti gruppi di animali tra i quali crostacei, insetti, pesci, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi – spiega ad esempio Jo Garrett, autore principale della ricerca sullo "skyglow" dell'Università di Exeter – possono rispondere anche a piccoli cambiamenti nella luminosità notturna". Il cambiamento dell'illuminazione, prosegue il ricercatore, "ha un'enorme gamma di effetti, tra cui la produzione precoce di foglie per gli alberi, l'anticipazione del canto degli uccelli all'inizio della giornata, la modifica della percentuale di predatori nelle comunità di animali e il cambiamento del ciclo del carbonio negli ecosistemi".


Quali effetti sull'uomo?

L'organismo umano per decine di millenni ha convissuto e si è adattato all’oscurità. Vivere in un mondo senza buio può avere gravi effetti anche sulla nostra salute. Nel 2012 l’American Medical Association ha riconosciuto le alterazioni del ciclo circadiano dovute alle luci artificiali come un rischio alla salute: insonnia, depressione e aumento del rischio di cancro e malattie cardiovascolari sono possibili conseguenze dell’inquinamento luminoso.


Le cause principali e la normativa italiana.

Gli impianti di illuminazione pubblica sono tra le principali fonti di inquinamento luminoso e l'Italia è tra i Paesi europei dove la quantità di luce sprecata pro capite è più elevata. Sulle 1359 province europee della classifica, Napoli, Bolzano e Genova sono le uniche a posizionarsi nella prima metà, mentre ben 58 province italiane si trovano agli ultimi posti (Fonte: Light pollution in Usa and Europe: The good, the bad and the ugly - Inquinamento luminoso in America ed Europa: il buono, il brutto e il cattivo- Journal of Environmental Management). Nonostante non esista una vera e propria legge nazionale che regoli il problema, sono però state già approvate in 15 regioni leggi regionali contro l'inquinamento luminoso, in sintonia con le richieste delle organizzazioni.

La soluzione!

Per migliorare la situazione, servono più progetti di riqualificazione degli impianti, di sostituzione dei lampioni tradizionali con sistemi di illuminazione a LED e una gestione intelligente dell'illuminazione. Le amministrazioni pubbliche devono puntare all’efficienza energetica e all’efficientamento energetico degli edifici e della città nel loro insieme, con il fine ultimo di del risparmio energetico ed economico, anche a fronte delle altissime spese e delle bollette energetiche.


Se sei una PA, chiamaci per scoprire le soluzioni Maniola per l'illuminazione intelligente e il controllo dell'inquinamento luminoso. Illumina solo dove e quando serve con Lightmote!

12 visualizzazioni